Tre modelli in tre anni: la nuova serie MAC/2 cresce ancora!

Abbiamo spinto sull’acceleratore dell’innovazione di prodotto per rispondere alle richieste dei nostri clienti e aiutarli in un mercato sempre in evoluzione, con presse affidabili tanto quanto le MAC/1, ma più performanti.

Tre nuovi modelli in tre anni e le prime due tre della serie, la MAC 110/2, la MAC 108/2 e la MAC 107/2, sono già in funzione in Francia, Germania, Irlanda e Italia.

Due anni fa, nel 2016, abbiamo lanciato la MAC 110/2, il primo modello della nostra nuova generazione di presse: la serie MAC/2. Un anno dopo è nata la MAC 108/2 e quest’anno lanceremo a IFAT 2018 l’ultima nata della nuova serie, la MAC 107/2.

Le presse /2 sono state progettate per migliorare ulteriormente i costi di gestione e manutenzione, assieme ai costi di stoccaggio e trasporto. Le balle sono ad altissima densità per sfruttare al massimo i volumi di carico su camion e container (fino a 25 ton/carico per ogni tipo di materiale) e grazie ai motori elettrici IE3 ad alta efficienza, i costi energetici sono più bassi, perché permettono un risparmio fino al 30%. Il sistema di controllo remoto della serie MAC/2 è stato ulteriormente perfezionato e le presse /2 sono ancora più efficienti e facili da usare di quelle della serie precedente.

MAC 110/2: più veloce ed efficiente del 10% rispetto alla MAC 110/1

La MAC 110/2 è la prima nata della nuova serie /2. Lanciata due anni fa a IFAT 2016, è un modello estremamente performante ed affidabile per gestire grandi volumi di produzione.

Risultati raggiunti con grande soddisfazione sia in Francia, dove le prime macchine sono già in funzione negli impianti di Deroo (Gruppo Paprec), che in Germania, dove Jakob Becker, Feddersen & Starke e Bohme hanno scelto MAC 110/2 per alcuni dei loro stabilimenti più importanti.

Rispetto alla precedente MAC 110/1, infatti, è più efficiente, robusta e facile da mantenere. Abbiamo studiato la MAC 110/2 perché raggiunga una velocità più elevata e produzioni più alte, ma garantendo al contempo minori costi di manutenzione, minimizzando tutti i parametri delle spese operative (OPEX) e garantendo una migliorata gestione dell’interfaccia IT.

Per maggiori dettagli sulla nostra MAC 110/2, vai alla scheda prodotto.

MAC 108/2: pressione specifica più alta dell’80%  rispetto alla MAC 108/1

La MAC 108/2, presentata per la prima volta sul mercato a Ecomondo 2017, è la secondogenita della nostra nuova generazione di presse, particolarmente indicata per imballare materie plastiche come HDPE e PET.

È la pressa per chi ha esigenze di produzione medio/alte e che ha anche bisogno di ottenere balle ad altissima densità per raggiungere il limite di peso consentito su container.

Per coniugare queste due richieste, i nostri progettisti hanno studiato la nuova macchina affinché raggiunga una pressione specifica fino a oltre 20 kg/cm2, con un formato balla di 110×75 cm per ridurre al minimo i vuoti nei mezzi di carico.

Così la pressione della MAC 108/2 risulta più alta dell’80% rispetto a quella ottenuta dalla MAC 108/1 e le balle prodotte con questa pressa sono ad altissima densità, ideali per predisporre il massimo peso caricabile su camion e container.

Come la MAC 110/2, anche la MAC 108/2 ha ricevuto i primi ordini a pochi mesi dal lancio. Oggi, infatti, è già attiva presso alcuni tra i principali impianti italiani, confermando le performance stimate dai nostri progettisti.

Per maggiori dettagli sulla nostra MAC 108/2, vai alla scheda prodotto.

MAC 107/2: balle fino al 30% più dense rispetto alla MAC 107/1

La MAC 107/2 è l’ultimissimo modello della serie /2 che lanceremo a IFAT 2018. Tratta tutti i tipi di materiale provenienti dalla raccolta differenziata.

È la pressa per chi ha esigenze di produzione non elevate, ma che vuole al contempo ottenere di una qualità del prodotto uguale ad una macchina con output di larga scala.

Per rispondere a questa richiesta, abbiamo migliorato alcune caratteristiche della MAC 107/1, la pressa che la precede: la cravatta e il canale di estrusione sono stati rinforzati ed è stato aumentato il cilindro contropressione. In questo modo, rispetto alla /1, la densità delle balle è stata incrementata del 30% per il cartone e del 15% per le plastiche, mantenendo il formato balla di piccole dimensioni (110×75 cm).

Il risultato è una maggiore densità delle balle unita ad una produzione maggiore, senza richiedere sforzi eccessivi alla macchina.

Ti aspettiamo a IFAT 2018 per presentarti la MAC 107/2 in anteprima!